Pietro Mascagni

Piccoli Ritratti d'Autore. Cibo, vino & buona musica

Viva il vino spumeggiante

nel bicchiere scintillante,

come il riso dell’amante

mite infonde il giubilo.

Viva il vino ch’è sincero

che ci allieta ogni pensiero,

e che rinnega l’umor nero

nell’ebbrezza tenera.

Scena nona della Cavalleria Rusticana, melodramma in un unico atto di Pietro Mascagni.  Siamo in Sicilia, nell’ osteria di  Mamma Lucia, il giorno di Pasqua, e il giovane contadino Turiddu offre da bere a tutti prima di sfidare a duello il rivale in amore, il carrettiere Alfio.

Nato a Livorno nel 1863, Pietro Mascagni compose opere, brani sia per orchestra che vocali, cantate, romanze e musica per pianoforte.
download (3) images
Appassionato del gioco dello scopone, del sigaro, del biliardo, del tamburello, collezionista di quadri, orologi, pipe, bacchette per dirigere, scatole per sigari, cravatte, medaglie, pergamene… era un grande amico di Giacomo Puccini.

Si racconta che un giorno, a tavola, abbiano avuto una accesa discussione su quale fosse la pietanza più succulenta: il cacciucco alla livornese o la folaga rosolata alla lucchese?

Intervista a Sergio Diotti

7 novembre 2014

Intervista ad Eugenio Bennato

8 gennaio 2016

Azienda Agricola Gennari

3 dicembre 2014